La Guerra dell’Euro

di Valerio Colombo – 23 dicembre 2013 –

La crisi attuale viene vista da più fonti soprattutto come “economica” anche se delle sue conseguenze si dice che siano paragonabili a quelle di una guerra: non sto parlando di entità eterodosse, o rivoluzionarie, ma di Confindustria: http://www.corriere.it/economia/12_giugno_28/confindustria-crisi-come-guerra_8f70e77c-c0fc-11e1-a4a5-279d925cad5b.shtml
Ed Abi: http://www.asca.it/news-Crisi__Sabatini_(Abi)__caduta_Pil_Italia_pari_a_quella_di_una_guerra-1277366-ECO.html
E di molte altre fonti, e non recentemente, come per esempio l’Aspen Insititute tanto caro al premier Letta: https://www.aspeninstitute.it/aspenia-online/article/la-guerra-delleuro

Spesso si sente dire dall’esperto di statistica di turno, che le conseguenze economiche sono paragonabili “a quello che è successo nella II guerra mondiale” o anche… “peggio di quello che è successo nella II guerra mondiale”.
Tutta una serie di analogie in cui si parla della guerra come fenomeno dalle stesse conseguenze, ma la crisi continua ad essere presentata come economica e di tipo “ciclico”, scatenatasi a partire dall’esplosione della bolla finanziaria del 2008… e – per giustificare il fatto che sta colpendo in particolare il nostro paese – il massimo che i mezzi di informazione riescono a fare è tirare in mezzo il “debito pubblico” troppo alto e tutta una serie di altri luoghi comuni.

leggi tutto

Lascia un commento

Name: (Required)

eMail: (Required)

Website:

Comment: